DAVID WILSON

OSPITE DI IRFOSS GALLERY

 

David Wilson, affermato fotografo anglo-italiano, si occupa di fotografia dalla fine degli anni novanta. I suoi lavori sono stati pubblicati su svariate testate tra cui: Boooooom, Ignant, Self Publish Be Happy, Thisispaper, C41Magazine, LPV magazine, Photographs on the Brain, The Great Leap Sideways, Urbanautica, Landscape Stories, FrizziFrizzi, InPublic. I suoi scatti sono esposti in mostre personali e collettive in Italia e all’estero: Arles, Parigi, Londra, Belgrado ecc. Il suo approccio si caratterizza da una parte per una forte disposizione ad accogliere l’evento casuale e dall’altra per una componente più razionale di studio della realtà circostante. Questi due aspetti si sono saldati tra loro favorendo il completamento di una serie di lavori come “Minor Collisions”, incentrato sul rapporto tra le persone e l’ambiente circostante, con la città di Londra a fare da sfondo, pubblicato nel 2015 da L’Artiere per Urbanautica Collections. Successivamente, con il suo ritorno in Italia ha dato vita ad “Harbour”, descrizione di alcune specificità dell’area portuale di Monfalcone, “The Northern Tropics”, che attraverso alcuni dettagli minori, pone delle domande sulla percezione generale del fenomeno del cambiamento climatico, fino al più recente “Shores – Plains – Mountains”, lavoro in tre parti che si propone di rappresentare il Friuli-Venezia Giulia sia in quanto area geografica, con le sue specificità, sia in quanto “casa”, ovvero luogo impresso nella memoria e fonte di suggestioni più o meno personali. “Harbour” e “The Northern Tropics” sono progetti a lungo termine ancora in fase di lavorazione, mentre “Shores – Plains – Mountains” verrà pubblicato in forma di libro fatto a mano, a cadenza regolare, fino al prossimo mese di luglio.

L’autore dialogherà con lo street photographer Luca Rossi, già collaboratore Irfoss di lunga data.

Lunedì 14 Maggio 2018, ore 21:00, Irfoss Gallery (Corso Vittorio Emanuele II, 164). Ingresso libero per tutti i soci Irfoss (tesseramento disponibile all’ingresso).