MASSIMO SCIACCA

OSPITE DI IRFOSS GALLERY

 

Massimo Sciacca, bolognese classe 1965, da oltre 30 anni si occupa di fotografia documentaria e di reportage di guerra.

Pubblicato sulle più importanti riviste internazionali (Epoca, L’Europeo, Sette, Stern, Der Spiegel, Liberation, L’Espresso, Marie Claire, e molte altre ancora), come inviato ha coperto l’inizio della guerra in ex Yugoslavia, le prime elezioni libere in Albania nel 1992, l’assedio di Mostar e l’invasione dell’esercito turco nei territori iracheni del Kurdistan, la guerra civile in Albania, ha testimoniato i conflitti etnici nel Balcani in Kossovo e Serbia, ha lavorato su tematiche sociali in Timor Est, Indonesia, Afghanistan, Iran, China, Filippine, Argentina, Cile, Polinesia e Australia.

I suoi lavori, che hanno ricevuto grandi riconoscimenti tra cui il World Press Photo Award, sono stati rappresentati dal 1998 dall’Agenzia Contrasto, e dal 2008 dall’agenzia Prospekt Photographers.

Dal 2010 si occupa anche di film documentari, coniugando la narrazione giornalistica con i linguaggi dell’audiovisivo.

In una recente intervista sull’Huffington Post racconta: “La curiosità e il contatto con le persone in strada sono spesso la chiave per aprire delle porte dietro alle quali si celavano storie incredibili. Preferisco viaggiare per conto mio perché è sicuramente il modo migliore per entrare in contatto con la realtà che si vuole raccontare. Scegliere di raccontare conflitti è stata una grande lezione di umiltà: le persone che incontri, spesso vittime di violenze e abusi di ogni tipo, trasmettono una dignità che non si può ignorare una volta tornati a casa”.

Lunedì 12 Febbraio 2018, ore 21:00, Irfoss Gallery (Corso Vittorio Emanuele II, 164). Ingresso libero per tutti i soci Irfoss (tesseramento disponibile all’ingresso).