Workshop Fotografia di Reportage e Fotogiornalismo

FRANCESCO CITO - Torino

Irfoss ha deciso di promuovere un Workshop con il Maestro della Fotografia Francesco Cito, quattro giornate all’insegna del Reportage, della Comunicazione per Immagini e del Fotogiornalismo all’interno della prestigiosa cornice del Torino Photissima Festival 2014.

IL PROGRAMMA:

Ogni giornata prevede due momenti di lezione in aula, la mattina dalle 9.00 alle 12.00 e il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.30. La sessione pomeridiana sarà dedicata anche alle esercitazioni e alla discussione dei propri progetti. Durante gli incontri in aula si ripercorreranno anche le esperienze personali e professionali dei docenti, scandite visivamente dalla proiezione delle proprie fotografie, anche inedite, svelando la storia e il percorso che si nasconde dietro ogni scatto. Agli studenti sarà lasciato ampio spazio per colmare le proprie curiosità, si andranno così a toccare anche tematiche specifiche non previste dal presente programma. Ogni giornata sarà quindi scandita da lezioni/dibattito teoriche, assegnazione di esercitazioni pratichediscussione in gruppo degli esercizi svolti.

– Giorno 1 (con Riccardo Bononi) – Parlare per Immagini: la fotografia come mezzo di comprensione di fenomeni sociali complessi; l’intento comunicativo attraverso la fotografia; la scelta del registro, del mezzo e del target.

 Giorno 2 (con Riccardo Bononi) – la Produzione di un Discorso Visuale: la costruzione di unità minime dotate di senso in fotografia (fotemi); la natura non sequenziale della narrazione fotografica; la trasposizione di un discorso nel linguaggio delle immagini; diverse tipologie di sequenze fotografiche; editing di un reportage.

– Giorno 3 (con Francesco Cito): Sull’importanza dell’”esserci” – Una vita da free lance: Il fotografo e il viaggio;  la scelta della meta; colmare la distanza fisica e culturale tra fotografo e soggetti ritratti; la quotidianità sul campo, i rischi, il reportage di guerra. Oltre il viaggio: la ricerca dello straordinario nel quotidiano; individuazione, costruzione e sviluppo della “notizia”; la difficoltà del reportage su argomenti così familiari da apparire quasi scontati.

– Giorno 4 (con Francesco Cito): La notizia, la testimonianza e il documento: ricercare la notizia attraverso la fotografia; registri stilistici e canali divulgativi; la scelta del titolo e delle didascalie; quando la notizia diventa documento, la storia raccontata dalle immagini. La fabbrica del fotogiornalismo: il ruolo del fotografo, dell’editore e del photo editor. Quando la foto abbandona il fotografo, uso e abuso mediatico delle immagini fotografiche.

Al termine del Workshop sarà consegnato a tutti i partecipanti un attestato di frequenza firmato dai docenti.

I DOCENTI:

FRANCESCO CITO (Napoli, 1949), tra gli unici italiani ad aver vinto ben due Word Press Photo (il più grande riconoscimento internazionale per la fotografia), è stato descritto da Ferdinando Scianna come “il miglior fotogiornalista italiano oggi . Ha l’istinto del fatto, la passione del racconto, la capacità di far passare attraverso le immagini, con forza di sintesi e rigore visivo, l’essenziale delle cose”.

Dopo aver cominciato a lavorare come fotografo free-lance nel 1975 (lo stesso anno ottiene anche la sua prima copertina per il Sunday Times Magazine), a soli 30 anni è uno dei primi fotoreporter a raggiungere clandestinamente l’Afghanistan occupato, percorrendo a piedi oltre 1200 Km al seguito di vari gruppi di guerriglieri (Mujahiddin).

Da allora ha preso parte, a più riprese e come inviato per numerose testate internazionali, ai conflitti in Libano, Cisgiordania, Striscia di Gaza, Afghanistan, Kuwait, Bosnia, Kossovo e Albania. In Italia si è interessato principalmente di fatti di mafia e di camorra.

Dal 1980 ad oggi, oltre ad essere stato ferito sul campo in tre distinte occasioni (due volte dai soldati israeliani ed una dai rivoltosi palestinesi), ha collezionato copertine e pubblicazioni di reportage sulle maggiori testate di quotidiani e periodici nazionali e internazionali: Epoca, l’Europeo, Panorama, L’Espresso, Il Venerdì di Repubblica, Sette-Corriere della Sera, Life, Stern, Die Zeit magazine, Sunday Times magazine, The Obrsever, The Indipendent magazine, Paris Match, Figaro magazine, e molti altri ancora.

Il Maestro Francesco Cito sarà coadiuvato durante le lezioni da RICCARDO BONONI, laureato in due distinte branche delle scienze sociali (psicologia e antropologia), dal 2010 è ricercatore e docente di Antropologia Visuale presso l’Istituto Ricerca e Formazione nelle Scienze Sociali di Padova. La scelta di associare la fotografia e il documentario alla sua attività di ricerca sul campo lo hanno portato a lavorare in Africa, Sud America, Sud Est asiatico, Europa, India e Stati Uniti. I suoi studi hanno riguardato principalmente la tanatologia, le teorie della visione e il ruolo dell’immagine in contesti non occidentali.

DOVE e QUANDO:

Il Workshop è composto da 4 giornate consecutive (dal 6 al 9 Novembre 2014) e si terrà a Torino, ex Manifattura Tabacchi, corso Regio Parco 134/a.

Parte I – la Produzione di un Discorso Visuale (con Riccardo Bononi): giovedì 6 Novembre 2014 e venerdì 7 Novembre 2014 dalle 9.00 alle 18.30.

Parte II – Il Reportage come Professione (con Francesco Cito): sabato 8 Novembre 2014 e domenica 9 Novembre 2014 dalle 9.00 alle 18.30.

PARTECIPANTI: 

Il workshop è rivolto a chi possiede già le nozioni di base della fotografia e ha intenzione di cominciare a rivolgersi al mondo del fotogiornalismo o a crescere professionalmente nel campo della fotografia di reportage.

Il workshop si propone di dedicare ad ogni partecipante e ad i suoi lavori fotografici tutta l’attenzione e il tempo che meritano: sarà quindi ammesso alla frequenza un numero limitato di partecipanti (massimo 20 persone).

ISCRIZIONE E COSTI:

E’ prevista una quota di partecipazione di 195,00 euro per le 4 giornate di workshop e comprensiva di attestato finale.

INFO E CONTATTI:

Per chiarimenti o informazioni scrivete a exhibitor@photissima.it o chiamate il (+39) 393 60 62 994.